02. Monographs on Alexander, 2.02 Life, Alexander - Non Fiction Book, Alexander's Alexandria

Recensione Libro: “Alessandro Magno” by Pietro Citati

English book review: HERE.

Buongiorno a tutti, grazie di essere su Alessandro III di Macedonia- la tua risorsa su Alessandro Magno!

Eccomi con la recensione di un bel libro:

Alessandro Magno di Pietro Citati edito da Adelphi

L’immagine più enigmatica di Alessandro Magno è quella di un giovane con il collo lievemente inclinato a sinistra, come intento a riflettere «intorno a se stesso o a qualcosa». Chi si cela dietro quell’immagine? Quali eventi e circostanze hanno deviato la sua vocazione di letterato e filosofo, appassionato di matematica e botanica, trasformandolo nello spietato conquistatore eretto a modello da Cesare e Nerone, Traiano e Adriano, Luigi XIV e Napoleone? Questo ritratto, costruito punto per punto sulle fonti classiche, ripropone quell’enigma in molteplici forme, attraversate con un racconto insieme esatto e visionario. Citati ci rivela così come «il modello dei modelli» fosse a sua volta una sintesi di figure storico-mitiche: un io contraddittorio che combina l’ira furiosa e l’amicizia disinteressata di Achille, l’«estrema mobilità» di Dioniso, la resistenza al dolore di Eracle e la tolleranza di Ciro il Grande. Ci ricorda come quelle due antitetiche vocazioni fossero rimaste intatte, giacché l’immenso esercito di Alessandro era costantemente accompagnato da filosofi, sacerdoti, geografi, attori e cortigiane. E ci dimostra come l’ansia intellettuale e la sete di conquista di Alessandro scaturissero in realtà dalla medesima pulsione: le tappe del crescendo espansionistico sono infatti luoghi fisici e insieme momenti di un itinerario conoscitivo destinato ad arrestarsi davanti all’Oceano Indiano, «afoso, sterminato e senza volto», come in uno scacco metafisico.

4 stelle

letto dal 27 maggio al 15 giugno 2018

Altro libro letto su Alessandro Magno, altro piccolo tassellino da aggiungere alla mia visione su di lui.

Libretto corto ma che mi è comunque piaciuto.

La prima parte di Citati l’ho trovata bella: essenziale, critica e comunque interessante.

Avevo letto delle recensioni su internet in cui la seconda parte, di Francesco Sisti, veniva criticata e bollata come un semplice copia-incolla dei pezzi di Arriano e Plutarco, quando invece l’ho trovato uno strumento utile e immediato per capire le differenze tra i vari storici. Peccato che sia così corto, proprio perché sarebbe stato bello confrontare più per esteso i pezzi che gli studiosi credono contaminati o falsi.

Ecco alcuni passi che mi sono piaciuti molto:

“Nessuno toccò tanti cuori e risvegliò tante fantasie ed entusiasmi, come questo macedone che scomparve a trentadue anni, senza lasciare eredi alle spalle.”

“Una sola cosa è certa. Quel giovane dallo sguardo umido, alzato verso gli spazi del cielo: quel figlio devoto, quel nemico pietoso – conosceva la terribile furia che si agita nel nostro animo, e ci spinge a lacerare e a distruggere le forme del mondo.”

“Chi potrà distinguere tra Alessandro, figlio di Filippo e di Olimpiade, i sogni che egli inseguì coscientemente o senza saperlo, i sogni che gli uomini dell’Antichità e del Medioevo intrecciarono intorno ai sogni di Alessandro, i sogni che noi stessi, così simili a lui e tanto lontani da lui, continuiamo a ricamare intorno a quei sogni?”

4 pensieri su “Recensione Libro: “Alessandro Magno” by Pietro Citati”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.