02. Monographs on Alexander, 2.01 Introductory Texts, Alexander - Non Fiction Book, Alexander's Alexandria

Recensione Libro: “Alessandro Magno. Ieri e oggi” by Alessandro Cecchi Paone

Buongiorno a tutti!

Ecco la recensione di un libro che ho finito di leggere qualche giorno fa:

Alessandro Magno. Ieri e oggi di Alessandro Cecchi Paone

Un viaggio al seguito di un grande condottiero, ecco cosa ci propone Alessandro Cecchi Paone con questo libro; un viaggio che ci consente di scoprire il carattere, l’audacia, l’ira, le emozioni, l’umanità di Alessandro Magno. Un viaggio, storicamente documentato, sulle orme del Macedone (356 323 a.C.) alla conquista dell’Asia Minore, del Medio Oriente, dell’Egitto, dell’Impero persiano e dell’India, fatto 23 secoli dopo. Ogni capitolo del libro viene concluso con un paragrafo, “Ieri e oggi”, che offre spunti di riflessione sui personaggi, sui luoghi, sulle azioni che hanno coinvolto Alessandro il Grande. Un’occasione per riflettere e ricercare le analogie tra la realtà di ieri e quella di oggi.

2 stelle e mezza.

Letto dal 27 al 28 gennaio 2019.

“Alessandro Magno era un genio, e per di più multiforme. Genio della politica, genio della diplomazia, genio della strategia militare, genio della comunicazione di sé e delle sue imprese, genio in campo artistico e culturale.”

Cecchi Paone si crede Manfredi. Sì, perché questo libro mi è sembrato più che altro una grande trovata pubblicitaria del 2005 per sfruttare l’onda di interesse creata dal film di Oliver Stone uscito qualche mese prima. 

Lo stile romanzato di Paone mi piace, dà enfasi e cattura il lettore, ma questo libretto rimane un libretto in tutti i sensi. Mi spiego meglio:

  1. il libro si apre con un errore grosso: a pagina 20 afferma che le Baccanti sono di Eschilo, mentre sono di un altro autore che inizia con la E: Euripide. Svista? Può darsi ma è un errore talmente banale che fatto da un personaggio come lui diventa imperdonabile;
  2. non so quanto Paone conosca la storia di Alessandro Magno ma quello che mi ha infastidita è stato che pur di romanzare alcune parti dubbie, in cui le fonti discordano e i maggiori studiosi sono in impasse proprio perché non c’è una prova definitiva a sostegno di una tesi o dell’altra ma ci sono solo tante supposizioni, si arroga il diritto di dire “noi crediamo così”, oppure “a noi piace credere che andò così” giusto per creare il romanzo che vuole perché se invece fosse andata nell’altro modo non avrebbe potuto mettere il colpo di scena in quel passaggio;
  3. i paragrafi “ieri e oggi” in chiusura ad ogni capitolo dovrebbero essere un contributo particolare di Paone ma a me è sembrato solo un modo per allungare la minestra: non dicono nulla di particolarmente illuminante;
  4. le fonti che Paone cita sono le fonti classiche: ok le avrà lette ma conosce tutto il dibattito odierno che c’è su queste fonti? Io che non sono una studiosa lo conosco a grandi linee;
  5. manca una bibliografia finale. Per come la penso io, può anche citare le fonti classiche nel testo, ma una bibliografia finale ci vuole.

La parte più interessante si rivela essere l’appendice “Il giallo della Tomba” un’intervista con l’ormai scomparso professor Nicola Bonacasa: qui sì che si scende nei dettagli! Peccato che sia così breve.

Riassumento:

questa lettura vi piacerà se siete in cerca di un libro che approfondisca Alessandro il Grande senza essere troppo particolareggiato, con tratti romanzeschi anche se non si fa passare come tale;

questa lettura non fa per voi se cercate un libro che abbia un minimo di analisi o comparazione delle fonti o che proponga una qualche tesi nuova o quant’altro. Come ho detto all’inizio: Cecchi Paone si crede Manfredi ma deve passarne ancora molta di acqua sotto il ponte prima che lo diventi veramente.

“Alessandro Magno non voleva assolutamente morire. La sua personalità era talmente forte che 23 secoli dopo l’espressione di quel desiderio siamo tutti ancora qui ad accontentarlo.”

Siete d’accordo con me? Fatemi sapere,

2 pensieri su “Recensione Libro: “Alessandro Magno. Ieri e oggi” by Alessandro Cecchi Paone”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.