News

#SalTo19: il mio primo Salone Internazionale del Libro di Torino!

Buongiorno a tutti, ieri sono andata al Salone Internazionale del Libro di Torino 😍

 

 

Non avevo mai visto tanti libri tutti in un posto e tutti in una volta sola in vita mia! 🤩 Per essere la prima volta che ci andavo non è stata una brutta giornata e cercherò andarci anche l’anno prossimo però dovrò evitare degli errori che ho fatto quest’anno: 😫

  1. bisogna fare una lista dei libri che si cercano: la lista può essere anche bella lunga perché lì c’è l’imbarazzo della scelta e di più, ma bisogna averla perché visto le tantissime persone internet non funziona come dovrebbe quindi non possiamo fare affidamento alle wish-list di Amazon e simili;
  2. bisogna segnarsi la posizione degli stand degli editori che si vogliono trovare e segnarseli sulla cartina;
  3. bisogna studiare bene la cartina, spendere un po’ di tempo, al momento se non la si è trovata nei giorni precedenti, per prendersi dei punti di riferimento e poi segnarsi da dove si è entrati.

 

 

Studiarsi la cartina è fondamentale per permettersi di fare un’altra cosa importante: poter andare dove si vuole. Per me era la prima volta e, visti gli acquisti che ho fatto (di cui vi parlerò tra poco), non è stata una brutta giornata, anzi, ma ero impreparata e non me la sono sentita di andare in giro da sola, ma l’aggregarsi ad altre persone porta degli svantaggi. Avrei voluto andare a caccia di editori nuovi (almeno per me) e un pochino l’ho fatto ma non molto perché non volevo allontanarmi troppo dal mio gruppetto.  Avevo anche preparato dei biglietti da visita per sponsorizzare un po’ i miei blog e un po’ li ho lasciati in giro ma non tanti quanti avrei voluto 😭 L’anno prossimo invece andrò da sola oppure, se sarò insieme con qualcuno, sarà un esploratore come me 🧐

 

 

Ma parliamo dei miei acquisti libreschi che si aggiungono alla mia Alessandrografia 📚🤪

 

 

Il mio obiettivo era trovare lo stand di Atlantide e, dopo la prima ora di depressione perché stavamo andando a vedere solo le major come Libraccio, Mondadori, Rizzoli, Feltrinelli, Giunti ecc che tra l’altro erano i più affollati, ignorando i minori, sono incappata per pura coincidenza nello stand tanto desiderato, ho parlato con una ragazza gentilissima e ho acquistato i tre che desideravo da molto:

  • Dodici contro gli dei di William Bolitho Ryall 😃 ;
  • L’estate che sciolse ogni cosa di Tiffany McDaniel: ho sentito parlare tantissimo di questo libro e volevo leggerlo. Altro colpo di fortuna: mi sono beccata la ristampa azzurra con scritte blu, mio colore preferito 🥰 ;
  • Il caos da cui veniamo di Tiffany McDaniel.

Poi ho acquistato Alessandro Magno di Cristina Siciliano edito da Armando Curcio Editore e i due libri di Luca Giribone New York 1941, forse e Tryte editi da Europa Edizioni (non sono legati ad Alessandro il Grande ovviamente) 😆

Per essere la prima volta non è andata affatto male: ho fatto degli acquisti che mi interessavano, sono rimasta nel budget prefissato e non mi sono lasciata abbindolare da venditori che volevano fare il loro lavoro utilizzando la filosofia spiccia del “stasera li avrò venduti tutti, questa copia vorrei venderla a te”. Si dice il peccato ma non il peccatore 😤

Un ringraziamento al Salone Internazionale del Libro che mi ha concesso il pass dei blogger!

Speriamo di andarci anche l’anno prossimo 🙂

Buona domenica e buona festa della mamma a tutte le mamme,

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.