Archeologia, News

Piccole news di un libro, un catalogo di una mostra e… auguri Alessandro

Buongiorno a tutti, oggi ho due o tre cose da segnalarvi e da dirvi. Primo per importanza vorrei ricordare la nascita del nostro grande personaggio preferito: infatti

2375 anni fa nacque Alessandro III di Macedonia,

detto Magno. L’ho già detto molte volte e lo dirò ancora perché non finirò di stupirmene di come una persona vissuta più di due millenni fa influenzi ancora così tante persone. Quindi auguri Alessandro, tu che per primo sei stato visionario su molte cose e che hai compiuto l’impresa più titanica della storia, tu che sei invitto.


Colgo l’occasione per segnalarvi due libri che potrebbero interessarvi:

uno è il primo romanzo di un dittico scritto dall’autrice Jeanne Reames ed edito da Riptide Publishing e si intitola:

Dancing with the Lion: Becoming

Two boys, one heroic bond, and the molding of Greece’s greatest son.

Before he became known as Alexander the Great, he was Alexandros, the teenage son of the king of Makedon. Rather than living a life of luxury, as prince he has to be better and learn faster than his peers, tackling problems without any help. One such problem involves his increasingly complicated feelings for his new companion, Hephaistion. 

When Alexandros and Hephaistion go to study under the philosopher Aristoteles, their evolving relationship becomes even harder to navigate. Strength, competition, and status define one’s fate in their world—a world that seems to have little room for the tenderness growing between them. 

Alexandros is expected to command, not to crave the warmth of friendship with an equal. In a kingdom where his shrewd mother and sister are deemed inferior for their sex, and his love for Hephaistion could be seen as submission to an older boy, Alexandros longs to be a human being when everyone but Hephaistion just wants him to be a king.

ISBN e Book: 978-1-62649-896-9

ISBN Printed edition: 978-1-62649-897-6

LINK della pagina del sito – LINK della pagina del blog dell’autrice

Questo libro è uscito a gennaio di quest’anno ma l’ho scoperto solo da pochissimi giorni e ho voluto subito farvi la segnalazione. Inoltre il secondo libro intitolato Dancing with the Lion: Rise uscirà il 21 ottobre 2019.


Ultima segnalazione di oggi: l’altro giorno in una delle mie tante esplorazioni del web alla ricerca di libri su Alessandro, ho trovato questo catalogo della mostra all’Ashmolean, museo di arte e archeologia dell’Università di Oxford, che si tenne nel 2011.

Sto parlando di:

Heracles to Alexander the Great: Treasures from the Royal Capital of Macedon, a Hellenic Kingdom in the Age of Democracy

di Angeliki Kottaridi e Hellenic Ministry of Culture and Toursim

Treasures from the Royal Capital of Macedon, a Hellenic Kingdom in the Age of Democracy. Published to accompany the Ashmolean exhibition from 7 April to 29 August 2011. Descendants of a god. Wielders of great power. Rulers of a kingdom. Conquerors of the world. This catalogue accompanies the first major archaeological exhibition to appear in the redeveloped Ashmolean Museum, opening on 7 April 2011. Showcasing more than 500 treasures recently found in Aegae, the ancient capital of Macedon, the exhibition tells the story of the Temenid kings and queens descendants of Heracles and the ruling dynasty of Alexander the Great. Cutting-edge archaeological research of the last twenty years brings Aegae and the kingdom of Macedon into the global spotlight. The eighteen essays presented in this catalogue cover a wide array of subjects centred on Aegae and the Temenid dynasty. They offer an excellent starting point from which to better understand the history, art and archaeology of the complex and fascinating court of Macedon, a Hellenic kingdom flourishing in the age of democracy.

Questo catalogo ha 271 pagine e la cosa che mi ha stupita è che su Amazon.it costa 30.99 € ma se andate sul sito del museo QUI lo trovate a 5 £. Io l’ho preso dal negozio del museo e, comprese le spese di spedizione e la conversione € in £ l’ho pagato meno di 11 €. Non mi è ancora arrivato perché l’ho acquistato giovedì ma appena arriverà vi aggiornerò.


Inoltre il professor Giulio Magli e la collega Luisa Ferro della Facoltà di Architettura Urbanistica del Politecnico di Milano hanno scoperto che l’antica Alessandria d’Egitto fu progettata intorno a una grande arteria Est-Ovest chiamata Canopic Road e il giorno del compleanno di Alessandro Magno, il sole nascente del quarto secolo sorse “in un quasi perfetto allineamento con la strada” e questo fenomeno, anche se leggermente diverso, è osservabile ancora oggi!

“Allineare la città [di Alessandria] al sole nel giorno della nascita di Alessandro è stato un modo per incarnare nel progetto architettonico un esplicito riferimento al suo potere”, ha detto Magli a LiveScience.

Ne potete sapere di più QUI.

Grazie mille a tutti, vi auguro un buon week-end,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.