1. Novels, 1.1 Historical Novels, Alexander - Fiction Book, Alexander's Alexandria

Recensione in anteprima – Collaborazione: “Alessandro il Grande: alla conquista dell’India” di Yvan Argeadi

Buonasera tutti, grazie di essere su Alessandro III di Macedonia, solo ieri vi ho annunciato entusiasta l’imminente uscita del nuovo libro di Yvan Argeadi ma oggi posso recensirvelo in super-anteprima perché l’ho letto ieri sera 🤩

Alessandro il Grande: alla conquista dell’India

di Yvan Argeadi

ISBN epub: 979-1220213493, 80 pagg.

YA Publishing – StreetLib, 2020

Nel 326 a.C. uno sconosciuto e potente Regno si estendeva a oriente dell’Impero di Persia, un luogo che gli stessi Imperatori persiani temevano di sfidare preferendo scenderne a patti e trattati di pace. Un mondo sconosciuto ai greci in cui si narrava si fossero avventurati soltanto eroi leggendari e semi divini come Eracle e Dioniso: l’India, dimora di popoli sconosciuti e creature mitologiche detti elefanti, il confine del mondo degli uomini.

Alessandro il Grande, dopo aver conquistato tutti i Regni del mondo allora conosciuti, dalla Grecia all’Egitto fino a Babilonia, sconfiggendo e annettendo l’enorme Impero Persiano, vide immediatamente un nuovo orizzonte da esplorare e conquistare. Così, dopo aver trascorso l’inverno in Battria con il suo esercito e sfidando il volere e le paure dei suoi generali, spronò il suo fedele destriero in una nuova corsa e conquista, questa volta avventurandosi oltre i confini del mondo dove un nuovo Re nemico lo attendeva.

Classificazione: 5 su 5.

Reading time: il 21 ottobre 2020.

Ho ricevuto gratuitamente la copia del libro dall’autore per parlarvene e recensirvelo. Mi riservo il diritto di scrivere sinceramente questa recensione.

Ormai ho paura di essere scontata quando vi parlo di Yvan Argeadi ma quando un libro mi piace voglio poterlo dire in più totale libertà, come anche nel caso in cui non mi piaccia. Non pensavo di poter tornare a leggere così presto qualcosa su Alessandro di questo autore, ma evidentemente anche lui fatica a tenersi lontano dal personaggio carismatico, coraggioso, visionario e unico che amiamo tanto anche noi. Meglio così perché quando prendo in mano un libro di Yvan non riesco a staccarmene fino a quando non arrivo alla fine e ieri sera è successo esattamente questo, perché prima di iniziare a leggere Alessandro il Grande: alla conquista dell’India ho finito un altro libro che recensirò su Life is like a wave who rises and falls e ho iniziato questo che era già un pochino tardi. Arrivata a più di metà stavo per spegnere per andare a dormire ma non ce l’ho fatta e ho dovuto finirlo.

Lo stile di Argeadi si conferma asciutto ed essenziale ma incisivo e scorrevole. Questo nuovo libro è narrato attraverso degli aneddoti sulla conquista indiana di Alessandro ma, sebbene tra un aneddoto e l’altro ci siano dei salti più o meno grandi o minimi, è narrato in modo lineare e anche i meno esperti riescono a seguire la trama senza alcuna difficoltà, anche grazie alle brevissime righe introduttive all’inizio di ogni aneddoto. Anche in questo caso l’autore si prende qualche piccola libertà ma lo fa con consapevolezza e senza abusarne e la storia resta godibilissima anche per chi è in cerca di un romanzo storico. Devo dire che tutte le opere di Yvan si distinguono in questo senso e sebbene siano tutti comunque dei romanzi storici, apprezzo quando l’autore si attiene il più possibile alla realtà e non cambia fatti o personaggi in modo arbitrario. Ho particolarmente apprezzato il richiamo al discorso in Arriano che Alessandro fece ai suoi compagni quando pensavano all’ammutinamento e che parla del suo corpo ricoperto da ferite e cicatrici perché egli stesso non si tenne mai lontano dal campo di battaglia. Arriano è il mio autore preferito inseguito subito dopo da Plutarco e quel discorso mi piace tantissimo, come mi piace anche la versione argeadesca di esso.

Di questo libro ho amato come vengono dipinti e Nearco (che resta il personaggio che ha un senso dell’umorismo più spiccato rispetto agli altri perché se non ricordo male anche negli altri libri di Yvan era Nearco quello che mi faceva sorridere con le sue battute di spirito), ma anche Tolomeo ed Efestione, sebbene nei primi due inizi a scorgersi una frattura data dal timore e dall’allontanamento verso i progetti espansionistici di Alessandro, come invece Efestione non muta il suo appoggio totale ed assoluto verso il suo comandante e amante. Ho amato anche la grinta di Rossane e mi sono commossa nel leggere dei sentimenti umani che ha provato Bucefalo sacrificandosi per il suo padrone e compagno di una vita intera. L’aneddoto 15 si distingue dagli altri perché è di carattere onirico e sacrale ma non vi svelo la trama. Non mancano alla fine il glossario, la biografia dell’autore e la cartina della battaglia dell’Idaspe protagonista del libro. Nella sua biografia Argeadi continua ad ispirarsi e a sognare il paragone col modello omerico per narrare di Alessandro come il mitico poeta si fece tramite delle indimenticabili gesta di Achille e continuo a pensare che mi piacerebbe che questo autore arrivi piano piano a narrare tutta la vita del Macedone, anche magari da più punti di vista, perché mi piace l’Alessandro di Yvan.

Se avete già amato i libri di Argeadi non potete non leggere questo che sarà presto disponibile sia in versione eBook che cartacea e ovviamente non vedo l’ora di acquistarlo in cartaceo perché questa chicca non può mancare nella mia biblioteca personale, soprattutto se disponibile nel formato stampato! Se non avete ancora letto i due precedenti libri argeadeschi di Alessandro li trovate qui:

Desidero infine ringraziare Yvan per avermi fatto questo ennesimo regalo e di sopportarmi pazientemente ogni volta che lo contatto.

Grazie e buona serata e buona notte a tutti,

#copiaomaggio #prodottooffertoda Yvan Argeadi

12 pensieri su “Recensione in anteprima – Collaborazione: “Alessandro il Grande: alla conquista dell’India” di Yvan Argeadi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.