News

In uscita il nuovo racconto di Yvan Argeadi: “Alessandro Magno. La battaglia di Gaugamela”

Buongiorno a tutti, grazie di essere su Alessandro III di Macedonia, oggi vi segnalo l’uscita dell’ultimo racconto di Yvan Argeadi, autore a me molto caro perché mi piace come racconta di Alessandro. Ma prima di dirvi un’altra cosa vi lascio la sinossi del libro:

Alessandro Magno. La battaglia di Gaugamela

di Yvan Argeadi

1 ottobre 331 a.C.

La battaglia che cambiò per sempre il corso della storia.
Dopo aver conquistato tutta l’Asia occidentale in meno di cinque anni al fine di occupare ogni via marittima e assicurarsi le spalle, Alessandro di Macedonia penetrò nel cuore dell’Impero Persiano dove il Gran Re Dario lo attendeva nell’ardente piana desertica di Gaugamela per il confronto decisivo.
In palio vi era il trono dei troni, il titolo di Re di tutti i Regni d’Asia e con esso l’immortalità del nome e la gloria eterna.
Era il giorno che Alessandro aveva aspettato tutta la vita, la battaglia delle battaglie.
Il racconto dell’impresa che gli consegnò un Impero, l’evento che lo avrebbe consacrato nei millenni come “il Grande”.

Alessandro Magno. La battaglia di Gaugamela uscirà a breve nei prossimi giorni in digitale nei migliori negozi di e-commerce e prossimamente in cartaceo, perché anche questo racconto uscirà in cartaceo come tutti gli altri. Dobbiamo solo aspettare i tempi di pubblicazione del cartaceo. L’immagine di copertina mi piace tantissimo!

Qualche giorno fa Yvan ha scritto sulla sua pagina Facebook:

Ci siamo quasi ragazzi, il 21 si avvicina. Il mio nuovo libro, l’ultimo dedicato ad Alessandro Magno, sta per uscire allo scoperto. Mancano poco più di due giorni e mostrerò cover e sinossi. E con l’impresa più gloriosa del conquistatore si conclude l’avventura iniziata circa un anno fa, ciò che mi ero proposto di realizzare fin da quando cominciai a scrivere nel lontano 2011 scegliendo come nome d’arte Argeadi, senza però sentirmi mai realmente pronto. In questi anni, anche grazie a voi che avete letto le mie storie, sono cresciuto molto. Le mie storie di oggi sono molto diverse da quelle con cui iniziai, e questa mia crescita personale la devo soltanto a voi lettori. L’opera che sarà annunciata sabato è la summa e conclusione della saga Alessandrina iniziata con “La prima battaglia di Alessandro”. Può essere letto anche singolarmente e ne spiego il motivo nella prefazione iniziale, ma se invece avete letto i precedenti, potrebbe accendersi in voi un po’ di nostalgia. In quest’ultimo libro si ripercorrono i fatti salienti della saga con una struttura inedita e mai usata da me, e il tutto si compie nell’impresa più grande, più gloriosa di tutta la vita di Alessandro. L’evento che lo consacrò alla storia. Vi aspetto!

Yvan Argeadi sulla pagina Facebook

Dopo aver letto queste parole posso dirvi che quest’ultimo racconto di Yvan sarà una lettura che anche se promettere di essere intensa sarà dolce-amara perché mi piacerebbe davvero che piano piano quest’autore ci racconti tutta la vita di Alessandro Magno, dagli episodi più conosciuti e importanti a quelli meno rinomati e che conosce solo chi legge i testi degli autori antichi. Da una parte sono molto contenta di aver conosciuto l’Alessandro di Yvan, ma dall’altra sono rammaricata perché in meno di un anno come ho scoperto un bravo autore che scrive di Alessandro ora devo anche salutarlo. Ormai continuerò a seguire Yvan perché se lavorerà ad altri romanzi o racconti o se rimetterà mano a quelli già pubblicati per ripubblicarli lo leggerò sempre con piacere. Però, e forse voi potete capirmi, mi dispiace molto non leggere più nulla su Alessandro o su qualsiasi altro personaggio a lui collegato. Il mosaico con le molte tessere degli episodi della vita di Alessandro mi sembra ancora troppo vuoto per lasciarlo andare.

Non so esattamente quando leggerò quest’ultimo racconto e mi scuso con tutti voi e con Yvan, ma quando qualcosa mi piace e mi entusiasma tanto, a cui tengo veramente tanto, arriva all’ultimo capitolo spesso mi capita di aspettare un po’ di tempo prima di arrivare all’atto finale e dire di averlo finito. Vi faccio un esempio: sono una grande appassionata dei Linkin Park da 19 anni e non ho ancora ascoltato tutti i brani di One More Light. Sono così, quando posso ovviamente, prima di dire addio a qualcosa preferisco metabolizzare la cosa, prima di non avere più niente di nuovo da quella cosa preferisco aspettare. Quindi può essere che vincerà la curiosità e mi farà leggere ….. appena potrò o può anche essere che lo leggerò tra un po’, non so. Mi dispiace. Queste sono le parole che ho scritto ieri quando ho preparato l’articolo, infatti ci sono i puntini al posto del titolo perché ieri non sapevo che quest’ultimo racconto si sarebbe chiamato Alessandro Magno. La battaglia di Gaugamela. Dicono che la notte dia buoni consigli e ho capito che non serve rimandare qualcosa di bello per paura di lasciarlo andare, quindi leggerò quest’ultimo racconto appena potrò e quando poi uscirà anche in cartaceo lo rileggerò più che volentieri. Non vedo l’ora di averli tutti insieme, vicini vicini nella mia biblioteca su Alessandro. Per adesso aspetto solo di poter dire di esserci stata quel giorno a Gaugamela!

Ma spero moltissimo nel fatto che Yvan non riuscirà a staccarsi da Alessandro e che sentirà il bisogno di scrivere di lui così forse potrò leggerlo ancora.

Grazie a tutti,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.