02. Monographs on Alexander, 2.02 Life, Alexander - Non Fiction Book, Alexander's Alexandria

Recensione Libro: “Alessandro Magno” di Franca Landucci

Buongiorno a tutti, buona domenica, grazie di essere su Alessandro III di Macedonia! Oggi vi parlo dell’ultimo libro che ho letto, che dovreste prenderlo in considerazione se volete una lettura valida!

Alessandro Magno

Sovrano ambizioso, guerrieri invincibile; il più grande conquistatore di tutti i tempi.

di Franca Landucci

Salerno Editrice, 2019

ISBN: 978-8869734083, 368 pagg.

https://64.media.tumblr.com/b2691132402f467e9c8c21d8e1741176/e0dec8b113a2ce2d-c5/s2048x3072/471a3b6382153f4bf22ea8da71b87f353282e9a6.jpg

Alessandro Magno è uno dei pochi personaggi storici che continuano a ispirare biografie, opere teatrali e cinematografiche: questo volume fa il punto dei più recenti risultati raggiunti dalle ricerche, aggiornando e talvolta rivedendo completamente l’immagine del grande sovrano macedone, la cui morte segna la fine dell’età classica e l’inizio dell’Ellenismo, ossia di un’età universalistica, che, per molti aspetti, ricorda la globalizzazione dei giorni nostri ed è stata a lungo sottovalutata dagli studiosi moderni.
La repentina morte di Alessandro consegnò alla leggenda il suo nome e le sue imprese; da allora egli è rimasto nella memoria storica dell’occidente il conquistatore per antonomasia: guerriero invincibile uscito indenne da innumerevoli battaglie, fondatore di numerose di città. Proprio per questo, in tutte le lingue europee, al suo nome si associa l’epiteto che racchiude tutta la sua grandezza: ‘Magno’.
In questo libro l’autrice ricostruisce il percorso militare cercando di tracciare anche un profilo umano del grande condottiero. Quando ad esempio ci parla della sua improvvisa scomparsa, dovuta a una violenta malattia, esalta la drammaticità della situazione affinché il lettore possa immaginare come, mentre periva febbricitante, nella mente del sovrano scorressero le immagini del suo più lontano passato, e i sentimenti che lo avevano animato.

Franca Landucci insegna Storia economica e sociale del mondo antico e Epigrafia greca nell’Università Cattolica di Milano. Si occupa da sempre di storia e storiografia ellenistica. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Il testamento di Alessandro. La Grecia dall’Impero ai Regni (Laterza 2014).

Classificazione: 5 su 5.

Reading time: dal 4 al 13 marzo 2021.

Franca Landucci fa un lavoro impeccabile: compara i testi degli Alessandrografi antichi (Arriano, Plutarco, Diodoro, Curzio Rufo e Giustino ma anche altri), ci dice in cosa e dove sono d’accordo oppure no e riporta i brani più completi di quel fatto, non senza spiegarci la sua posizione e sempre motivando le sue scelte. Ma il suo non è un semplice lavoro di confronto e definirlo tale sarebbe semplicemente sbagliato. La Landucci ci dà un testo che secondo me tutti gli appassionati di Alessandro Magno dovrebbero leggere perché è completo e ci offre un ottimo profilo (come il nome della collana in cui è pubblicato) del conquistatore macedone. L’autrice nella Premessa ci parla delle fonti e degli autori di cui disponiamo; nel primo capitolo fa una bella descrizione del territorio macedone, delle risorse naturali, della demografia etnica della popolazione; parla della dinastia di regnanti e dei genitori di Alessandro, della sua nascita e giovinezza e nei capitoli successivi ci racconta della meravigliosa e avventurosa vita del Condottiero. Nel capitolo finale non mancano le lotte tra i Diadochi e di come la figura di Alessandro affascinò e venne ripreso dalle epoche posteriori, e pur nella sua brevità, perché questi aromenti sono immensi, è chiaro ed essenzialmente completo.

L’analisi della professoressa Landucci è lucida e non manca di dire quando una tesi proposta da altri è sbagliata. Nel caso della morte di FIlippo l’autrice ci nota la tendenziosità di alcuni a dipingere Olimpiade nel modo sbagliato e di come altri furono palesemente fonti a favore di Antipatro e quindi contro madre e figlio. Questo libro è completo anche perché l’autrice fa una bella storia dell’Impero Persiano: Senofonte nella sua Anabasi parlò di Ciro il Giovane e Alessandro lesse quest’opera e prese probabilmente da modello Ciro, che fu generoso con i suoi amici e teneva conto dei sovrani sotto il suo dominio ma anche il Conquistatore macedone ebbe queste caratteristiche. L’autrice parla anche della scoperta del Mosaico di Alessandro, analizzando le diverse tesi e il dibattito intorno ad esso. È interessante notare come nelle diverse fonti antiche ci siano discrepanze riguardo ad esempio alla battaglia del Granico e i suggerimenti che Parmenione diede al giovane re ma, queste discrepanze ci furono anche in altri moltissimi casi e la Landucci ce li segnala via via. È bello che la professoressa parli anche del figlio Eracle e di come i presagi di morte che si manifestarono ad Alessandro siano costruzioni a posteriori degli autori, ma la sua analisi è sempre attenta e valida. Va fatto notare anche l’autrice parte dalle fonti antiche per parlare della vita del Macedone ma, considera anche i contributi moderni, perché non vorrei che fraintendiate per colpa mia.

https://64.media.tumblr.com/68227abb023fc1e443bfea677d4ca49d/e0dec8b113a2ce2d-9b/s2048x3072/55a71dea4b0dba5df0835762886b107b1cadcb16.jpg

Questo libro è inoltre molto aggiornato perché parla anche della recente scoperta del team del professor Daniele Morandi Bonacossi e dell’Università di Udine riguardo il sito della battaglia di Gaugamela e della tesi di Katherine Hall secondo la quale Alessandro sarebbe morto per la Sindrome di Guillain-Barrè. La bibliografia e le note sono un’ulteriore e ricca miniera di possibili letture, peccato solo che le note siano inserite tutte alla fine del testo e non a piè pagina, cosa che secondo me è un pochino scomoda ma in una lettura di questo genere le note sono da consultare per una questione di completezza e perché no, di curiosità nell’approfondire gli argomenti trattati. La bibliografia è ampia e particolareggiata e vanta -com’è giusto che sia- edizioni di pregio di alcuni libri. La professoressa Landucci alla fine parla dell’Introduzione al Brill’s Companion to the Reception of Alexander the Great del professor Moore il quale è onorato di condividere una piccola parte dell’eredità di Alessandro e avere il suo nome collegato al suo ma, io aggiungo anche che questo onore secondo me lo può vantare anche la Landucci: il suo nome ricorre spesso nelle biblioteche degli appassionati di Alessandro e ogni volta lo fa con uno stile e un’accuratezza importanti. A completare il libro ci sono anche una cronologia, delle mappe e la genealogia di Alessandro.

È bello rileggere ancora una volta le gesta e le imprese di Alessandro però questa volta attraverso gli occhi di una grande studiosa come Franca Landucci!

Libri come questo edito da Salerno Editrice dovrebbero comparire più spesso nelle librerie italiane. È vero che ci sono moltissimi testi che escono in lingua inglese e che probabilmente mai verranno tradotti in italiano ma, è anche vero che il nome della Landucci, insieme a quello di altri ricercatori ed accademici italiani, ha un ruolo e un’importanza che va al di là del nostro Paese ed è sempre bello quando uno di questi nomi esce in libreria con un nuovo libro sul giovane re macedone. L’unica cosa che mi sento di far notare è la presenza di alcuni errori di battitura che però non influiscono sulla lettura e non tolgono valore a un testo del genere.

Trovate una raccolta delle frasi più belle a QUESTO LINK, mentre qui sotto vi lascio l’indice del libro.

https://64.media.tumblr.com/e3e013510818bb68def4f547ad0a4682/e0dec8b113a2ce2d-63/s2048x3072/58bdfec7526b1f550be7b52914b1890a71198bb7.jpg
https://64.media.tumblr.com/ff286ce4eb219a4229248c4215cdbd1e/e0dec8b113a2ce2d-ce/s2048x3072/7c698b88032fc5c33895b2309066c6a94c7a567c.jpg
https://64.media.tumblr.com/ea08e697229ab68da46f9f11628eb4ba/e0dec8b113a2ce2d-cf/s2048x3072/5870f26ad9445de37ba8656a060b8debb6614dc4.jpg

Spero di esservi stata utile e se non l’avete ancora fatto dovreste prendere seriamente in considerazione di leggere questo libro!

Grazie a tutti dell’attenzione, vi auguro una buona domenica,

1 pensiero su “Recensione Libro: “Alessandro Magno” di Franca Landucci”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.