1. Novels, 1.1 Historical Novels, Aforismi, Alexander - Fiction Book, Alexander's Alexandria, Altre Arti

Recensione: “Alessandro il Grande: La Leggenda” di Yvan Argeadi (Collaborazione)

Buongiorno a tutti, grazie di essere su Alessandro III di Macedonia! Oggi posso parlarvi di un racconto di Yvan perché ne avevo tre da leggere e non avrei potuto non iniziare da questo! Passiamo subito al libro perché ho già aspettato un po’ per leggerlo e adesso è giunto il momento di parlarvene!

Alessandro il Grande: La Leggenda

di Yvan Argeadi

StreetLib, 2021

ISBN: 979-1220819275, 65 pagg.

https://64.media.tumblr.com/e2d8228e3ca74fc438acef28afc93f04/9dbd2401ba8ddd9e-16/s2048x3072/24d63e8ed428d1067d32a5ea177712d8ba227e30.jpg

Alessandro il Grande: La Leggenda riunisce in un unico racconto romanzato le leggende fiorite attorno alla figura del condottiero macedone.
Dal momento della sua nascita fino alla sua morte, vengono ripercorsi quegli eventi considerati troppo incredibili per essere registrati come fatti storici, talvolta mistici e altre volte incerti, che hanno contribuito a rendere Alessandro molto più di un personaggio del passato, ma quasi un eroe leggendario.

Classificazione: 5 su 5.

Reading time: il 14 luglio 2021.

Desidero ringraziare Yvan per la copia digitale!

“Qui è dove la storia dell’uomo finisce e ha inizio il mito.”

Questo libretto di Yvan è molto, molto bello perché racconta della leggenda di Alessandro, dei fatti che hanno alimentato storie e miti su di lui. In questo caso non mi sembra necessario stare ad analizzare quanto Yvan abbia romanzato un fatto oppure no, ma come al solito, parte dalle fonti e ci aggiunge un po’ di suo, compreso quel filo conduttore che collega i vari episodi della vita di Alessandro. Alcuni episodi erano già stati narrati in altre opere di Yvan, ma sono stati ampliati e hanno più ampio respiro e altri sono inediti. L’autore ha inserito gli episodi che rendono Alessandro come lo conosciamo noi, ha dato a “quell’Alessandro” tutti gli strumenti e i mezzi per farsi ricordare per sempre, dall’incontro con Bucefalo, alla sua armatura, alla discenzenza divina.

Non voglio svelarvi quali sono gli episodi contenuti perché vi svelerei l’opera, ma ho trovato delle belle sorprese che mancavano nell’Alessandrografia di Yvan che sono delle importanti aggiunte perché le conferiscono ulteriore valore. Forse sbaglio, ma spesso con le opere di Yvan fatico a vederle singolarmente. Sono sì tutte leggibili a sè stanti e non hanno un ordine preciso di lettura se non quello che ognuno decide di seguire, ma credo che ogni opera vada ad aggiungere un tassello del mosaico di Alessandro costruito da Yvan. Due tasselli bellissimi sono quello dell’oracolo di Delfi e quello della morte di Alessandro, ovviamente descritta con aura mitica e quasi onirica.

Vi dicevo del filo conduttore e, infatti, Alessandro conoscerà molti dèi in questo libro: Ares, Afrodite, Siva, Dioniso, Zeus e anche Tanato. Un altro bellissimo filo conduttore lo leggiamo nell’epilogo e io già fantastico e ci troverei un aggancio per un possibile spin-off! Ovviamente questo è solo frutto della mia voglia di leggere sempre di Alessandro e di leggerlo narrato da Yvan, non credo che l’autore scriverà mai una cosa del genere, ma… due famosi detti recitano “mai dire mai” e “la speranza è l’ultima a morire”!

Non l’avevo capito fino a quando ieri sera non ho iniziato a leggere questo racconto, ma mi mancava leggere l’Alessandro di Yvan e per altre due sere sono a posto, poi aspetterò che l’autore scriva ancora qualcosa su di lui perché spero che Yvan continuerà a scrivere di Alessandro e del suo mondo.

Aforismi:

«Non era così che volevo diventare Re» replicò il giovane ragazzo «ti hanno vista deporre una corona sulla tomba di quel vile traditore. Come hai potuto?»
«Per amore. Nessuno al mondo ti ama più di me.»

«È meglio una vita breve che lasci una fama eterna, di una lunga esistenza destinata a finire nell’oblio. Ho concluso.»

«Alessandro» si fece avanti Tolomeo «ma da quella parte» disse cercando di usare le parole giuste «c’è la Persia.»
Alessandro annuì.
«Se quella è la direzione in cui devo andare, così sia!» disse avviandosi a passo lento in groppa al ritrovato compagno di battaglie.

Grazie a tutti e alla prossima,

#copiaomaggio #prodottooffertoda Yvan Argeadi

1 pensiero su “Recensione: “Alessandro il Grande: La Leggenda” di Yvan Argeadi (Collaborazione)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.