03. Before Alexander, 3.1 Alexander's Family, 3.1.1 Argead Dynasty, Alexander - Non Fiction Book, Reviews

Recensione: “Filippo il Macedone” di Giuseppe Squillace

Buongiorno a tutti sono Elena e vi ringrazio di essere su Alessandro III di Macedonia blog su Alessandro Magno e l’Ellenismo! Oggi vi parlo di:

Filippo il Macedone

di Giuseppe Squillace

Editori Laterza, 2009

ISBN: 978-8842090663, 132 pp.

L’affascinante percorso poilitico di un re capace di modulare guerra e diplomazia, di compattare il frammentato mondo greco, di preparare al figlio Alessandro Magno la strada per la conquista dell’impero persiano.

Giuseppe Squillace è ricercatore di Storia greca presso il Dipartimento di Storia dell’Università degli Studi della Calabria.

Indice:

Introduzione VII
Filippo II re dei Macedoni 3
1. Filippo nel ricordo di Alessandro p. 3
2. La tradizione 4
3. Una grecità di frontiera 6
4. Da re dei Macedoni a capo dei Tessali 9
Vendetta e giustizia 19
1. Difensore di Apollo 19
2. Garante della giustizia 24
Custode della pace 34
1. Le promesse 34
2. Il discorso di Isocrate 37
3. La mano di Apollo 40
Tra guerra e pace, tra libertà e tirannide 47
1. La liberazione della Tessaglia 47
2. Guerra per la pace 51
3. Ancora paladino di Apollo 61
Benefattore, vendicatore, liberatore dei Greci 64
1. Rappresaglia e magnanimità 64
2. La vendetta contro i Persiani 70
Conclusione 79
Bibliografia 85
Cronologia 95
Glossario 99
I personaggi 103
I testimoni 107
L’autore 111
Indice dei nomi, dei luoghi e delle cose notevoli 115
Indice del volume 121

Classificazione: 4.5 su 5.

Reading time: dal 28 al 29 maggio 2022.

Ho letto Filippo il Macedone perché stavo per iniziare Filippo II di Macedonia appena pubblicato da Salerno Editrice sempre del prof. Squillace, quando mi è venuto in mente che avevo questo libro uscito qualche anno fa e mi è sembrato più logico e sensato partire da qui. Questa biografia fa parte della collana Biblioteca Essenziale ed è l’uscita numero 83 e il testo rispecchia proprio queste caratteristiche: Squillace delinea un ritratto di Filippo essenziale ma completo perché in passato Filippo venne ritenuto lo statista promotore dell’unità del mondo greco o l’artefice della libertà delle città-stato greche, ma oggi ha un ruolo più equilibrato.

Una grossa, grossissima differenza rispetto al figlio Alessandro Magno è che per quanto riguarda Filippo disponiamo di alcune delle fonti primarie di autori a lui contemporanei dei discorsi degli oratori ateniesi e dei noti esponenti della cultura del tempo e di altri frammenti e Squillace oltre che parlarcene nel testo li raccoglie tutti nelle pagine intitolate “I testimoni” e per ogni autore ci spiega brevemente cos’ha scritto e cos’abbiamo. Squillace inizia il libro così:

Schiacciato da Alessandro Magno, Filippo II di Macedonia ha ricevuto in questi anni un’attenzione tutto sommato ridotta. Lo lascia intendere il solo paragone tra gli studi, esigui, che lo riguardano e la messe di lavori (monografie e articoli in ogni lingua di giorno in giorno sempre più numerosi) incentrati invece su ogni aspetto della vita e dell’azione del figlio e successore Alessandro, per contenere i quali sono necessarie ormai apposite banche dati online.

L’autore ha ragione nell’affermare che gli studi su Filippo sono di gran lunga minori che su Alessandro ma spero che gli studiosi prenderanno in esame anche i suoi genitori proprio perché anche loro ebbero un ruolo importantissimo nella formazione del carattere del Macedone e per conoscere bene Alessandro non si può ignorare la sua famiglia. Aggiungo anche che ho già letto diversi testi del prof. Squillace e tutti (compreso questo) sono di ottima qualità, ben documentati e ricchi d’importanti informazioni. Fra le pubblicazioni moderne Squillace ci fa subito presente l’importanza ancora attuale del libro di Arnaldo Momigliano Filippo il Macedone uscito nel 1934 pubblicato da Edizioni Guerini (testo che devo leggere) e mi è piaciuto che dopo averci parlato della sua morte, per descrivere il grande personaggio che fu, si affida alle bellissime parole di Diodoro perché gli rendono onore. Come vi ho lasciato le prime parole di Squillace vi lascio anche le ultime perché mi sono piaciute molto:

Vecchi compagni d’armi, stretti collaboratori e intellettuali come Filota, Parmenione, Clito e Callistene non esitarono dunque a rimanere legati alle vecchie tradizioni. Prese le distanze da Alessandro e dai suoi nuovi progetti, essi continuarono a vedere in Filippo il modello di re macedone e, contrapponendolo al figlio, a rinnovarne nostalgicamente il ricordo.

Data la brevità del testo e per la collana in cui è inserito, Filippo il Macedone ci parla di Filippo senza fare lunghe riflessioni sulla Macedonia prima di lui o sulla Persia o sulle altre città greche, si attiene a Filippo. Credo che questo testo, seppure breve e appunto dalla visione esclusiva su Filippo, sia una lettura utile e importante per un primo approccio completo ma essenziale sul padre di Alessandro Magno e offre moltissimi spunti di ulteriore ricerca con l’ampia bibliografia. Inoltre non sono presenti note a piè pagina (forse per evitare di restringere ancor di più le pagine già piccole) ma Squillace durante la narrazione cita le sue fonti e spesso riporta dei passi dagli autori antichi. Questo è un testo dal piccolo formato 11 x 18 cm. però denso di contenuti, con mappe, schemi, alberi genealogici. Insomma è sì essenziale ma è un ottimo punto di partenza per ulteriori studi. Il testo effettivo è lungo 87 pagine ma è seguito da una ricca bibliografia di 10 pagine in cui i testi sono suddivisi per argomento, ci sono poi la cronologia, il glossario, i personaggi principali, gli autori contemporanei, una biografia dell’autore e i vari indici.

Dopo questa lettura così interessante e condensata mi farebbe piacere se Editori Laterza pubblicassero un libro sempre in questa collana su Alessandro Magno! Mi sa che presto leggerò anche Filippo II di Macedonia quindi continuate a seguirmi per ulteriori recensioni! Se volete leggere le altre recensioni dei libri del prof Squillace seguite QUESTO LINK e troverete tutti i miei articoli che parlano di lui!

Grazie a tutti e buona giornata,

3 pensieri su “Recensione: “Filippo il Macedone” di Giuseppe Squillace”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.